logo santoro marmi

Il territorio

Il territorio di Custonaci, piccola cittadina in provincia di Trapani, nella Sicilia Occidentale, vanta un importante e ampio polo marmifero, apprezzato a livello internazionale. Da questo bacino proviene l'85% dei marmi siciliani e circa il 15% di quelli italiani.
Le particolari e pregiate caratteristiche del prodotto estratto dalle cave del monte Cofano lo rendono particolarmente richiesto da artisti e architetti di tutto il mondo.

Tra le varietà di marmo estratte nel territorio c'è il Perlato classico di Sicilia, di colore avorio chiaro con venature beige, create dai sedimenti che si sono depositati nella pietra calcarea nel corso dei secoli, il Perlatino di Sicilia, il Mediterranean Ivory, il Green Wave e Nerello di Custonaci.

Le prime estrazioni nelle cave di Custonaci risalgono a molti secoli fa con la produzione del libeccio antico, un marmo rosato utilizzato nella costruzione di numerose chiese barocche siciliane e nella Basilica di San Pietro a Roma. Oggi il settore lapideo costituisce la prima fonte di economia del territorio che vanta circa cento cave il cui prodotto è esportato, per il 75%, nei mercati esteri.